Considerato l’approssimarsi della scadenza del 1° gennaio 2018, nelle more di definire le modalità di versamento della quota di contribuzione per la sanità integrativa, Unionmeccanica-Confapi, e Fim-Cisl Fiom-Cgil Uilm-Uil hanno concordato con accordo sottoscritto in data 18 dicembre 2017 di differire il primo versamento al mese di aprile 2018, data alla quale l’azienda dovrà effettuare anche il conguaglio delle quote riferite ai mesi di gennaio, febbraio e marzo 2018 in un’unica soluzione per un importo pari a 20 € per lavoratore. La suddetta modalità di versamento sarà pertanto definita nei prossimi mesi.